Tematica: 'Comitati di quartiere'
• Guarda le segnalazioni sulla Mappa
• Dì la tua sul tema, partecipa al Forum
• Approfondisci il tema sulla nostra Wikipedia

M5S incontra i cittadini di Sala

image_pdfimage_print

sal1

Il candidato a Sindaco, Alberto Papperini, assieme alla giunta a “5STELLE”, sono partiti dal quartiere Sala per presentare  il programma elettorale del movimento 5 stelle.

Una Cinquanta di residenti del quartiere hanno risposto con entusiasmo all’invito, partecipando attivamente con domande e proposte. In particolare sono stati affrontati i temi più sentiti per Sala come: la progettazione di una pista ciclabile che colleghi Cesenatico-sala-sant’angelo; aumentare la presenza di polizia municipale con l’introduzione di un turno notturno; migliorare la sicurezza stradale e viabilità; riqualificare la scuola statale; introduzione di un marchio km0 per aiutare i produttori e commercianti locali.

I prossimi incontri sono programmati per il quartiere Madonnina/s.Teresa – Cannucceto martedi 3 ore 20.45 presso il bar ZOT (fronte palapeep); Valverde-Villamarina mercoledi 4 ore 20.45 presso il bar Centrale (lungomare).

Assemblea M5S al caffebook di Villalta

image_pdfimage_print

assemblea M5S Villalta

Nella serata di mercoledì 25 marzo presso il Caffebook di Villata di Cesenatico, si è tenuta l’assemblea del MoVimento 5 Stelle, nella quale gli attivisti hanno incontrato gli abitanti della frazione e altri interessati. Il tema discusso verteva sulla paventata rimozione della locale rotonda, la cui installazione da parte della trascorsa amministrazione viene ora riconsiderata da quella attuale, che intende sostituirla con un attraversamento rialzato che, naturalmente, avrà ulteriori costi.  La rimozione, dapprima richiesta da alcuni cittadini, pare invece non sia condivisa da una maggioranza qualificata degli abitanti dei quartieri interessati. Entrano infatti in gioco questioni di viabilità e sicurezza, vengono inoltre ventilate voci di “promesse elettorali” da mantenere. Si è creato un “faccia a faccia” fra i pro e i contro e si è cercata un’intesa sull’argomento. La moderazione operata dagli attivisti del M5S ha permesso un concreto e relativamente tranquillo scambio di opinioni. Alla fine si è arrivati alla proposta di richiedere ulteriore di assemblea di Quartiere che, contrariamente a quanto pare sia successo, inviti i residenti e raccolga un numero maggiore di partecipanti.

Infatti, per quanto l’attuale rotonda sia stata installata senza una preventiva verifica sulla sua funzionalità ed evidenzi carenze progettuali, agevola comunque l’immissione sulla via Cesenatico da parte dei residenti e contribuisce a rallentare il traffico in attraversamento; affrontare oggi in un momento economico difficile una ulteriore spesa, non pare a molti la scelta migliore e si chiede di poterla modificare per raggiungere un compromesso tra le parti.

Dispiace far notare come, durante la serata, il Sindaco Buda si sia espresso su Facebook (la serata era in diretta streaming sulla pagina del Caffebook) che si è espresso in tono ironico e menefreghista: “Sto assistendo allo streaming dell’assemblea del movimento 5 stelle a Villalta. Mi sto divertendo un sacco, tutto ed il contrario di tutto! Mi tiene compagnia mentre lavoro al Personal Computer!La cosa dispiace. Anche se il sindaco Buda non vive a Villalta e non si confronta quotidianamente con la viabilità locale, potrebbe calarsi maggiormente nei panni dei propri concittadini ed evitare queste cadute di stile. 

Il M5S ha colto l’occasione di esprimere opinioni e idee su alcuni temi riguardanti il nostro comune quali: Bilancio Partecipato, Sicurezza, Viabilità e Mobilità Sostenibile, argomenti che faranno parte della campagna elettorale 2016 e che saranno comunque vagliati assieme ai cittadini che vorranno partecipare alle pubbliche assemblee settimanali del M5S.

Problematiche quartiere Boschetto…

image_pdfimage_print

Durante le recenti serate di incontri con i quartieri organizzate dal MoVimento 5 Stelle, sono state segnalate diverse problematiche relative al quartiere Boschetto.

Chiaramente non è possibile accusare solamente l’Amministrazione attuale di tutte le situazioni di degrado nel nostro Comune, tuttavia esiste un problema di incuria che in questo primo anno e mezzo di legislatura non è stato
risolto nonostante il tanto auspicato “cambio di rotta”. Non si riesce a  comprendere come in una zona del territorio comunale, in cui si concentrano strutture ricettive e turistiche, l’attenzione delle amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi 20 anni abbiano tutte dimostrato le stesse distrazioni e mancanze.

Un motivo di allarme per i cittadini è legato alla questione sicurezza, in quanto gli ultimi fatti di cronaca legati a furti in locali pubblici e abitazioni private hanno allarmato non poco i residenti del quartiere. L’attenzione dei cittadini si concentra anche sulle manutenzioni ordinarie. Non è accettabile che da maggio a settembre lo spazzamento delle strade sia totalmente assente o limitato a mezzi automatici che raccolgono le poche foglie al centro dei viali lasciandone un ginocchio a lato. Il problema della pulizia si lega all’incuranza del verde pubblico, a una illuminazione pubblica limitata anche durante il periodo estivo e alla scarsa attenzione sulla sicurezza stradale. Infine, l’attenzione dei residenti si soffermata sul parcheggio adiacente alla chiesa e all’ospedale, dove si segnala la presenza di una vasta copertura in cemento – amianto ad altezza d’uomo, della quale ci si domanda se sia stata mai accertata la possibile minaccia alla salute pubblica.

Il Movimento 5 Stelle evidenzia il fatto che le osservazioni pervenute sono spesso inascoltate e mai risolte. Purtroppo non si riesce ad andare oltre, per cui lanciamo un appello a tutti gli albergatori della zona. Proponiamo un momento di confronto diretto tra albergatori e residenti.  Chiediamo che venga indetta una prima assemblee con albergatori e residenti del quartiere per costruire assieme un quartiere a misura di persona. L’obiettivo è creare progetti che possano migliorare la qualità dei residenti e l’appetibilità turistica della zona. Le idee da parte di chi ama questo quartiere non mancano ed è giunto il momento di partecipare e confrontarsi per il bene di tutta la collettività.

Comitati di Quartiere… strumento di Democrazia partecipata.

image_pdfimage_print

La IV Commissione di “controllo e garanzia” ha finalmente potuto aver luogo, altre ne seguiranno. In questa occasione, per la prima volta da quando i Comitati di zona sono stati eletti, l’Amministrazione e i gruppi consiliari hanno potuto incontrare tutti i Quartieri in una sede istituzionale, avviando un confronto sul funzionamento di questo fondamentale strumento di Democrazia partecipata. Nella prima parte della serata, diversi Presidenti di comitato hanno messo in evidenza alcune osservazioni di funzionamento che potrebbero rendere più efficace il comitato di Zona:

  • Un confronto preventivo con l’Amministrazione seguito da un parere non vincolante su scelte relative a opere pubbliche, viabilità, manutenzioni, servizi e tutto ciò che concerne il bene pubblico;
  • la proposta del “bilancio partecipato”, con il quale i Comitati di Zona avrebbero la possibilità di collaborare con l’Amministrazione per valutare le spese comunali relative al proprio Quartiere;
  • semplificare la fruibilità di atti pubblici e migliorare il canale di informazione e dialogo tra Amministrazione e Quartieri.

In un secondo momento, i Presidenti di Quartiere sono entrati nel merito in materia di bilancio, iniziative sociali, piani urbanistici, manutenzioni, piani del traffico ed altre questioni di grande rilevanza. Siamo soddisfatti dei contenuti e delle proposte emerse dalla Commissione, che hanno fornito una panoramica chiara ed esaustiva delle diverse realtà di Quartiere.
E’ nostra intenzione convocare nuovamente la IV Commissione per verificare i bilanci di Cesenatico Servizi e fare il punto sull’efficienza dei servizi eseguiti, tenuto conto che i costi pagati dai cittadini sono rilevanti. Inoltre riteniamo doveroso fornire alla cittadinanza tutte le informazioni e chiarimenti dal momento che la società è finanziata interamente dal Comune.

Sono dispiaciuto che l’Ass. Tavani e il Sig. Grassi (esperto PRI) non abbiano avuto la possibilità di intervenire per via dei tempi ristretti. Ragionando a posteriori mi rendo conto di aver applicato il programma degli interventi in modo fin troppo rigoroso, seguendo alla lettera le tempistiche concordate in precedenza. Nel caso in cui dovessi convocare un’altra Commissione con numerosi relatori, come lo è stata quella del 16 ottobre, mi impegnerò a concordare tempi più lunghi.

Alberto Papperini
Consigliere MoVimento 5 Stelle Cesenatico

Convocazione IV Commissione permanente in sede di “controllo e garanzia”

image_pdfimage_print

Martedi 16 Ottobre alle ore 20.00 presso la sala consiliare è convocata la 4° Commissione in sede di “controllo e garanzia”, presieduta da Alberto Papperini. Abbiamo ritenuto importante convocare la Commissione in sede di controllo e garanzia per valutare i rapporti tra l’Amministrazione e i Comitati di Quartiere, strumenti di “Democrazia Partecipata”.

La Commissione sarà caratterizzata da una prima parte dove ogni Presidente di Zona avrà 15 minuti di tempo per relazionare sull’andamento dei rapporti con l’Amministrazione comunale, in particolare far presente eventuali questioni legate all’organizzazione e al funzionamento del Comitato stesso, al fine di poter migliorare tale strumento di Democrazia Partecipata di fondamentale importanza per i Cittadini; inoltre i Presidenti stessi potranno far presente eventuali problemi con relative proposte legate alla propria realtà di Quartiere. In un secondo momento la Giunta e il Sindaco avranno a disposizione un tempo, che sommato non dovrà superara i 30 minuti, per poter intervenire sulle osservazioni poste dai Presidenti di Quartiere. Nella terza parte della serata solamente i Commissari e tecnici delegati alla IV Commissione avranno un tempo massimo di 10 minuti per gruppo consiliare al fine di poter espletare le proprie osservazioni in merito al Comma sopracitato.

Abbiamo ritenuto indispensabile convocare la IV Commissione “controllo e garanzia” riguardante il comma precedentemente descritto perché da ormai 7 mesi i Comitati di Quartiere sono stati istituiti ed è giunto il momento di valutare l’efficacia di questo strumento di partecipazione. L’obiettivo della Commissione sarà quello di far emergere osservazioni, proposte ed eventuali anomalie riscontrate, al fine di migliorare questo strumento di “Democrazia partecipata”. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare alla Commissione di martedi.

Elezione comitati di quartiere

image_pdfimage_print

 

dove, come e quando
elenco delle candidature

Venerdì 23 Marzo alle ore 20.00 ci saranno le elezioni per i nuovi Comitati di Quartiere. L’importanza di ascoltare la voce dei Cittadini è fondamentale se un’Amministrazione vuole riuscire a recepire le problematiche, le esigenze e le relative proposte direttamente dalla base democratica. I Quartieri sono l’anello mancante tra l’Amministrazione e il Paese. Purtroppo dobbiamo constatare che i Comitati di Quartiere non sono stati pubblicizzati a dovere. Ci saremmo aspettati una maggiore informazione e visibilità delle prossime elezioni. I Quartiere sono fondamentali per il benessere della nostra comunità, diventando lo strumento essenziale affinchè i cittadini possano interagire, relazionarsi e partecipare alle scelte dell’Amministrazione comunale.

Noi siamo fermamente convinti che la democrazia partecipativa, alimentata direttamente dalla base, sia di vitale importanza per migliorare i comportamenti delle Amministrazioni comunali. Partecipando direttamente alla vita civica dei Quartieri, i cittadini avrebbero la possibilità di essere informati e di conoscere in maniera approfondita le scelte della Giunta, inoltre avrebbero la possibilità di esprimere pareri riguardo scelte fondamentali per la comunità e pretendere che i bilanci siano condivisi e discussi nei Quartieri.

Pertanto è importante attivarsi per il Quartieri e invitiamo tutti i cittadini a partecipare numerosi alle elezione dei loro rappresentanti.

Comitati di quartiere

image_pdfimage_print

Ricordiamo a tutti che è possibile presentare la dichiarazione di candidatura entro il 21 febbraio 2012 presentandosi presso la segreteria generale del Comune di Cesenatico.

Maggiori informazioni su www.comune.cesenatico.fc.it