Tematica: 'Depuratore'
• Guarda le segnalazioni sulla Mappa
• Dì la tua sul tema, partecipa al Forum
• Approfondisci il tema sulla nostra Wikipedia

Ultima serata puzze e allagamenti

image_pdfimage_print

puzze

Il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico organizza l’ultima serata sul tema degli allagamenti e puzze al museo della marineria. Con la collaborazione e il supporto tecnico dell’Ing. Lino Rossi, presidente dell’associazione “Ambiente e Territorio”, è calendarizzato l’ultimo incontro con la cittadinanza per l’informazione e la condivisione delle cruciali tematiche riguardanti il dissesto idrogeologico del territorio, la pianificazione di strategie contro gli allagamenti e l’annosa questione del fetore proveniente dal depuratore e dalla discarica. Il quinto appuntamento si terrà Giovedì 5 maggio alle ore 20.45 presso il Museo della Marineria di Cesenatico. In particolare, verranno approfondite le tematiche legate alla gestione delle acque e depurazione: le cause degli allagamenti, le proposte per sopperire alle mancanze riscontrate e le possibili soluzioni che garantiscano in futuro una maggiore sicurezza e qualità depurativa La cittadinanza è invitata a partecipare per potersi informare e confrontare sul futuro del nostro territorio.

Silvia Serra - Riccardo Romani

Riccardo Romani – candidato assessore (ambiente e salvaguardia del territorio).
Silvia Serra – candidata assessore (lavori pubblici e urbanistica)

Serata di approfondimento su allagamenti e puzze – Gestione delle acque

image_pdfimage_print

puzze

Il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico organizza 5 serate

e sul tema degli allagamenti e puzze. Con la collaborazione e il supporto tecnico dell’Ing. Lino Rossi, presidentedell’associazione “Ambiente e Territorio”, sonoin calendario una serie di incontri con la cittadinanza per l’informazione e la condivisione delle cruciali tematiche riguardanti il dissesto idrogeologico del territorio, la pianificazione di strategie contro gli allagamenti e l’annosa questione del fetore proveniente dal depuratore e dalla discarica.

Durante le serate saranno approfondite le cause e le conseguenze di una inadeguata gestione del territorio e delle acque a Cesenatico. Analisi e proposte per porte vinciane, smaltimento delle portate di piena, flussi di

foto-alluvione-cesenatico

 

scarico del depuratore, pulizia dei fondali, nuove urbanizzazioni, impatto del depuratore e della discarica sulle attività del porto, del turismo e della salute pubblica. Le fragilità ambientali di Cesenatico, aggravate dalla cementificazione e dagli interventi umani non sempre coordinati ed efficaci, possono essere curate? Il territorio è al sicuro, se si dovessero ripresentare condizioni meteorologiche avverse?

Il primo appuntamento si terràGiovedì 31 Marzo alle ore 20.45 presso il Museo della Marineria.

In particolare, la serata di apertura delle conferenze itineranti approfondirà le tematiche legate alla gestione delle acque: le cause degli allagamenti, le proposte per sopperire alle mancanze riscontrate e le possibili soluzioni che garantiscano in futuro una maggiore sicurezza. I successivi appuntamenti toccheranno (tutti dalle ore 20.45)

  • 7 APRILE: il quartiere Madonnina, sul tema “puzze e salute pubblica – depuratore e discarica” presso il Palapeep;

  • 21 Aprile presso il centro sociale 12 stelle Bagnarola, “gestione delle acque”

  • 28 Aprile presso il bar le colonne Sala,“gestione delle acque”

  • 5 Maggio chiuderemo con l’ultimo incontro al museo della marineria, su “discarica e depuratore”.

 

 

La cittadinanza è invitata a partecipare per potersi informare e confrontare sul futuro del nostro territorio.

Silvia Serra - Riccardo Romani

Serata approfondimento puzze e allagamenti

image_pdfimage_print

puzze

Il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico organizza una serata sul tema degli allagamenti e puzze nel quartiere di Bagnarola. Con la collaborazione e il supporto tecnico dell’Ing. Lino Rossi, presidente dell’associazione “Ambiente e Territorio”, sono in calendario una serie di incontri con la cittadinanza per l’informazione e la condivisione delle cruciali tematiche riguardanti il dissesto idrogeologico del territorio, la pianificazione di strategie contro gli allagamenti e l’annosa questione del fetore proveniente dal depuratore e dalla discarica.

Il terzo appuntamento si terrà Giovedì 19 aprile alle ore 20.45 presso il centro sociale 12 stelle di Bagnarola. In particolare, verranno approfondite le tematiche legate alla gestione delle acque: le cause degli allagamenti, le proposte per sopperire alle mancanze riscontrate e le possibili soluzioni che garantiscano in futuro una maggiore sicurezza. La cittadinanza è invitata a partecipare per potersi informare e confrontare sul futuro del nostro territorio.

Silvia Serra - Riccardo Romani

Riccardo Romani – candidato assessore (ambiente e salvaguardia del territorio).
Silvia Serra – candidata assessore (lavori pubblici e urbanistica)

Serata di approfondimento su allagamenti e puzze – Il depuratore

image_pdfimage_print

puzze

Allagamenti e puzze, difendiamo il territorio di Cesenatico e il suo porto.Il Movimento 5 Stelle propone la seconda di cinque serate di informazione, con l’obiettivo di analizzare le fragilità rilevate e le possibili soluzioni da perseguire, valutando lo stato di funzionamento delle opere per la protezione da allagamenti e operazioni di movimentazione dei sedimenti del porto canale di Cesenatico.

Siete tutti invitati giovedì 7 Aprile ore 20.45 presso il palapeep del quartiere Madonnina-S.Teresa. In questo secondo appuntamento, saranno approfonditi:i flussi di scarico dal depuratore;pulizia e abbassamento dei fondali del porto canale di Cesenaticoche con la bassa marea diventa sempre meno navigabile; uali prescrizioni per una migliore protezione degli edifici; analisi del Manuale per la movimentazione di sedimenti marini ICRAM APAT e sua applicazione all’abbassamento del fondale del porto canale di Cesenatico; Impatto del depuratore sullo stato di salute del porto e delle aree circostanti (puzze, balneazione, etc.); Discarica ed analisi dello stato dell’arte con implicazioni sulle aree circostanti e sul depuratore, cosa proporre.

Relatori :

  • Candidato Sindaco Alberto PAPPERINI;
  • Candidato ass. Lavori Pubblici & Urbanistica Silvia SERRA;
  • Candidato ass. Ambiente & Protezione del Territorio Riccardo ROMANI;
  • Presidente Associazione Ambiente & Territorio Ing. Lino ROSSI.

Cesenatico è una località turistica e marinara che dimostra ogni volta le sue fragilità ambientali. A distanza di più di vent’anni dall’alluvione del 1996, in cui la trascuratezza nella gestione del territorio creò danni evidenti ed insanabili alla città ed ai suoi abitanti, ci ritroviamo oggi a farci domande sulle le opere realizzate per proteggere i cittadini e le strutture commerciali e abitative. Se si ripresentassero le medesime condizioni climatiche, saremmo adeguatamente protetti oppure no?

depuratore

scarico del depuratore, pulizia dei fondali, nuove urbanizzazioni, impatto del depuratore e della discarica sulle attività del porto, del turismo e della salute pubblica. Le fragilità ambientali di Cesenatico, aggravate dalla cementificazione e dagli interventi umani non sempre coordinati ed efficaci, possono essere curate? Il territorio è al sicuro, se si dovessero ripresentare condizioni meteorologiche avverse?

Il primo appuntamento si terràGiovedì 31 Marzo alle ore 20.45 presso il Museo della Marineria.

In particolare, la serata di apertura delle conferenze itineranti approfondirà le tematiche legate alla gestione delle acque: le cause degli allagamenti, le proposte per sopperire alle mancanze riscontrate e le possibili soluzioni che garantiscano in futuro una maggiore sicurezza. I successivi appuntamenti toccheranno (tutti dalle ore 20.45)

  • 7 APRILE: il quartiere Madonnina, sul tema “puzze e salute pubblica – depuratore e discarica” presso il Palapeep;

  • 21 Aprile presso il centro sociale 12 stelle Bagnarola, “gestione delle acque”

  • 28 Aprile presso il bar le colonne Sala,“gestione delle acque”

  • 5 Maggio chiuderemo con l’ultimo incontro al museo della marineria, su “discarica e depuratore”.

 

 

La cittadinanza è invitata a partecipare per potersi informare e confrontare sul futuro del nostro territorio.

Silvia Serra - Riccardo Romani

Serate di approfondimento su allagamenti e puzze

image_pdfimage_print

puzze

Il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico organizza 5 serate sul tema degli allagamenti e puzze. Con la collaborazione e il supporto tecnico dell’Ing. Lino Rossi, presidentedell’associazione “Ambiente e Territorio”, sonoin calendario una serie di incontri con la cittadinanza per l’informazione e la condivisione delle cruciali tematiche riguardanti il dissesto idrogeologico del territorio, la pianificazione di strategie contro gli allagamenti e l’annosa questione del fetore proveniente dal depuratore e dalla discarica.

Durante le serate saranno approfondite le cause e le conseguenze di una inadeguata gestione del territorio e delle acque a Cesenatico. Analisi e proposte per porte vinciane, smaltimento delle portate di piena, flussi di scarico del depuratore, pulizia dei fondali, nuove urbanizzazioni, impatto del depuratore e della discarica sulle attività del porto, del turismo e della salute pubblica. Le fragilità ambientali di Cesenatico, aggravate dalla cementificazione e dagli interventi umani non sempre coordinati ed efficaci, possono essere curate? Il territorio è al sicuro, se si dovessero ripresentare condizioni meteorologiche avverse?

Il primo appuntamento si terràGiovedì 31 Marzo alle ore 20.45 presso il Museo della Marineria.

In particolare, la serata di apertura delle conferenze itineranti approfondirà le tematiche legate alla gestione delle acque: le cause degli allagamenti, le proposte per sopperire alle mancanze riscontrate e le possibili soluzioni che garantiscano in futuro una maggiore sicurezza. I successivi appuntamenti toccheranno (tutti dalle ore 20.45)

  • 7 APRILE: il quartiere Madonnina, sul tema “puzze e salute pubblica – depuratore e discarica” presso il Palapeep;

  • 21 Aprile presso il centro sociale 12 stelle Bagnarola, “gestione delle acque”

  • 28 Aprile presso il bar le colonne Sala,“gestione delle acque”

  • 5 Maggio chiuderemo con l’ultimo incontro al museo della marineria, su “discarica e depuratore”.

 

La cittadinanza è invitata a partecipare per potersi informare e confrontare sul futuro del nostro territorio.

Silvia Serra - Riccardo Romani

Visita al depuratore di Cesenatico – tante promesse, ora aspettiamo i fatti

image_pdfimage_print

visita al depuratore

La visita al depuratore ha evidenziato tante promesse di HERA, tutte da verificare, soprattutto in periodi di massima portata. Presso la sala consigliare del Comune di Cesenatico si è tenuta il 6 Novembre la Commissione sull’adeguamento dell’impianto depurativo di Cesenatico. Hanno presenziato il Sindaco di Cesenatico, i gruppi consiliari e i loro esperti, nove amministratori ai massimi livelli del Gruppo Hera, il responsabile dei lavori di ampliamento del depuratore e della gestione del sistema integrato di raccolta e trattamento dei liquami urbani della città. Successivamente la Commissione si è trasferita sul loco per visionare il nuovo impianto. Alla commissione ha partecipato anche una rappresentanza della popolazione che ha lamentato la presenza di odori sgradevoli, in particolare durante il periodo estivo. I cittadini presenti hanno dimostrato un forte malumore quando il Sindaco Buda, nel suo intervento, ha dichiarato che “il progetto non è stato realizzato per togliere gli odori come scopo principale”. Il clima si è immediatamente scaldato, tanto che per sedare gli animi si è dovuti passare alla minaccia di sciogliere la commissione nel caso i cittadini presenti non si fossero tranquillizzati. Funzionari di Hera S.p.a. hanno argomentato sia sulla validità del progetto, con particolare riferimento alle portate trattate, sostenendo che in nessun caso in periodo estivo (visto che la stagione estiva ha riscontrato scarsa piovosità) vi erano stati sversamenti dei liquami senza trattamento. Tuttavia, sono state fatte osservazioni sul limite di trattamento complessivo dei liquami solamente fino a 2Qm (due volte la portata media in tempo secco). I tecnici Hera hanno più volte rimarcato che, anche con gli attuali adeguamenti, non si potrà trattare la totalità dei liquami oltre le 120 mila persone. Al termine della Commissione è stato comunicato che la fase transitoria, in deroga da controlli da parte degli organi preposti, terminerà ad aprile 2016 con il collaudo dell’impianto. Il MoVimento 5 Stelle vigilerà affinchè le promesse e garanzie, così ampiamente descritte, vengano mantenute e non si verifichino situazioni di malessere per effetti di “puzze diffuse” o di rischi sull’igiene pubblica e sulla salute del nostro mare. E’ stato richiesto di effettuare un’ulteriore visita, oltre a quella compiuta, anche nel periodo di massimo carico ed in particolare nei mesi estivi.

Lino Rossi – Ingegnere idraulico e progettista
Tecnico di Commissione M5S Cesenatico

La “Verità di HERA” è sotto il naso di tutti

image_pdfimage_print

A lavori quasi terminati proviamo a fare un po’ di chiarezza: è incontestabile che i cattivi odori persistano ancora, nonostante il calo di turisti e relativi scarichi. Ma questa è una conseguenza e non la causa, che è da ricercare nella carenza progettuale dell’intero impianto. In una pubblica assemblea, circa due anni fa, il M5S Cesenatico fece notare queste carenze consigliando, grazie a pareri di professionisti dello specifico settore, quali modifiche apportare al progetto. Consigli inascoltati.I lavori dovevano terminare “entro metà maggio 2015” (fonte Hera su “Cesenatico news” – marzo 2015) cioè ben prima dell’inizio della stagione turistica. Compiere una visita “guidata” a stagione finita non evidenzia l’eventuale inadeguatezza dell’impianto. Il M5S Cesenatico non vuole vedere il marcio anche dove non esiste, bensì tiene al benessere e alla salute di tutti e vorrebbe solo ottenere risposte chiare ed univoche sulla funzionalità del depuratore per il bene dei cittadini che hanno diritto di essere informati, oltre che nell’interesse del turismo e dell’economia della città, per evitare che vengano mal spesi i soldi dei contribuenti (oltre 7 milioni presi dalle bollette).Abbiamo la volontà di ricercare la “verità” e sarebbe gradito avere al nostro fianco il Sindaco come primo responsabile dell’igiene e della salute pubblica.E’ quantomeno necessario effettuare il controllo del funzionamento del depuratore durante la stagione turistica e nei periodi di importanti carichi pluviali.

Ceccaroni Danilo Responsabile Ambiente M5S Cesenatico

danilo ceccaroni2