Tematica: 'Senza categoria'
• Guarda le segnalazioni sulla Mappa
• Dì la tua sul tema, partecipa al Forum
• Approfondisci il tema sulla nostra Wikipedia

Parlamentarie M5S: Jessica Amadio prima dei supplenti

image_pdfimage_print

jessica-amadio

Prossima Assemblea del MoVimento 5 Stelle di Cesenatico

image_pdfimage_print

volantino-5-stelle-copia

Convocazione Congiunta Commissioni Affari Sociali e Pianificazione Territoriale ed Ecologica – Audizione Pubblica

image_pdfimage_print

commissione1-copia

commissione2-copia

SOSTENIAMO LE IMPRESE DEL TERRITORIO POSTICIPANDO IL PAGAMENTO IMPOSTA OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

image_pdfimage_print

Andiamo incontro alle imprese di Cesenatico: il Movimento 5 Stelle propone lo slittamento al 15 Giugno per il pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico. La proposta è giù stata avanzata in Consiglio Comunale nell’ottobre 2015 e trovò favorevole l’allora Capigruppo del Partito Democratico Matteo Gozzoli. L’auspicio è che un posticipo del pagamento della prima rata dell’imposta possa oggi essere approvata.

I costi per l’apertura e l’ammodernamento dei locali, con conseguenti investimenti, delle attività turistiche avviene prima dell’avvio della stagione estiva e i titolari usufruiscono spesso di accesso a forme di credito bancarie, come fidi su conto corrente. La crisi economica ha ridotto notevolmente i profitti delle imprese, incluse quelle turistiche, e reso più difficile e costoso l’accesso al credito. La maggior parte delle attività pagano i canoni di occupazione del suolo pubblico a fine aprile ed iniziano ad incassare da inizio Giugno. Il posticipo di 45 giorni sul pagamento della prima rata della tassa comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche può aiutare le attività del territorio e favorire gli investimenti a fronte di un costo nullo per le casse del comune di Cesenatico.

Con una mozione che verrà presentata durante il prossimo Consiglio comunale, il MoVimento 5 Stelle chiederà di modificare il regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione del relativo canone all’articolo 36 comma 6 lettera a) occupazioni a carattere permanente e lettera b)occupazioni a carattere ricorrente posti in essere da commercianti su area pubblica e produttori agricoli nei mercati annuali, sostituendo la data del 30 aprile con quella del 15 giugno.
tasse-artigiani-commercianti

INTERPELLANZE M5S: MATTEO RISPONDE…ANZI NO

image_pdfimage_print

Il MoVimento 5 Stelle nel Consiglio Comunale del 29 novembre scorso ha presentato agli amministratori della città di Cesenatico 2 interpellanze: per entrambe esprimiamo la piena insoddisfazione riguardo le risposte ricevute.

La prima interpellanza riguardava il bando del circolo tennis di Via Cesare Abba.

I fatti sono chiari ed inequivocabili: il bando, riservato a pochissimi soggetti, nonostante si trattasse della gestione di un impianto con evidente rilevanza economica, non è legittimo.

E d’altra parte, la concatenazione di eventi che ha portato il vecchio gestore prima a rinunciare alla gestione del circolo, poi a vincere il bando con una riduzione del canone da 28 mila a poco più di 5 mila euro, getta un’ombra su quanto avvenuto: giunti a questo punto non si può non sospendere l’aggiudicazione.

In assenza di un passo indietro, il MoVimento 5 Stelle presenterà i dovuti esposti nelle sedi competenti.

La seconda interpellanza riguardava l’attività di contrasto al fenomeno dell’azzardopatia.

Più in particolare si chiedevano i motivi circa la mancata applicazione della mozione del MoVimento approvata dal Consiglio Comunale di Cesenatico lo scorso marzo e, anche in questo caso, non abbiamo avuto risposte purtroppo: è evidente che il sindaco Gozzoli, insieme alla sua giunta, è tirato per la giacchetta da interessi di parte e non ha il coraggio di affrontare la tematica dell’azzardopatia.

La motivazione per cui la mozione non è stata applicata sarebbe l’attuazione della nuova legge regionale sul gioco d’azzardo e la cosa ha dell’incredibile.

Prenda esempio dai sindaci del suo stesso partito dei comuni limitrofi: ormai ovunque esiste un regolamento o una determina per limitare gli orari di apertura delle macchinette mangiasoldi.

La nuova legge regionale sul gioco d’azzardo, circa la mappatura dei luoghi sensibili, nulla ha a che vedere con gli orari, anzi doveva essere per il nostro sindaco una spinta ad agire e non la scusa per sospendere tutto.

Non ci siamo.
question-time

Prossima Assemblea

image_pdfimage_print

volantino-5-stelle-copia
L’Assemblea del “Movimento 5 Stelle” di Cesenatico è fissata per martedì 28 novembre alle ore 21.00 presso il Bar Manzelli.
Tutti i cittadini di Cesenatico, e non solo, sono invitati a partecipare attivamente, farsi portavoce o avanzare proposte riguardo problematiche della nostra città, in quanto tutti siamo responsabili del nostro futuro. Le decisioni verranno prese seguendo la logica di democrazia partecipativa, pertanto ogni voto espresso in Assemblea varrà uno.

Incontro col Maestro – Dario Fo’

image_pdfimage_print

incontro con dario fo - 27 apr 2014

Durante il suo Tour attraverso il bel Paese, il Maestro Dario Fo ha fatto tappa nella sua dimora estiva a Sala di Cesenatico. Domenica pomeriggio gli attivisti del MoVimento 5 Stelle (rappresentanti di diverse liste territoriali come Rimini, Ravenna, Cesenatico, Riccione e Cervia) insieme ad una rappresentanza del Quartiere di Sala, si sono riuniti a casa del premio Nobel Dario Fo.

Nella prima parte dell’incontro il Nobel ha dichiarato il suo amore nei confronti del Pontefice Bergoglio e ha lasciato intendere che a breve riprenderà il suo fortunato spettacolo presentato 15 anni fa al festival di Spoleto “Lu santo jullare Francesco”. A seguire il Maestro ha lasciato la parola ai convenuti i quali hanno relazionato sul locale e sulle prossime elezioni europee. Diversi interventi hanno voluto evidenziare come fin troppe amministrazioni locali non ascoltino i bisogni dei cittadini e portino avanti solamente gli interessi dei soliti noti. Il Nobel Dario Fo ha palesato l’importanza della partecipazione e dell’informazione: “Bisogna informare ed essere informati su quanto avviene nelle stanze dei bottoni. Collaborare tutti assieme in sinergia, scendere nelle piazze e dialogare coi cittadini. Solamente a queste condizioni di partecipazione e condivisione si potrà costruire un futuro migliore”. Successivamente il dibattito si è spostato sul tema del consenso elettorale. Il Consigliere M5S Alberto Papperini voluto sottolineare l’importanza del voto, ma facendo chiari distinguo: “il voto non deve essere una delega. Votare significa prendersi un impegno personale per un progetto di partecipazione civica che vede insieme eletto ed elettore”.

Infine il Maestro Fo ha fatto cenno allo spettacolo che si terrà mercoledì 30 aprile al Bonci di Cesena “In fuga dal Senato” , spettacolo tratto dal libro scritto da Franca Rame sulla sua esperienza in parlamento.