Arrivati i rinvii a giudizio per il caso gesturist

image_pdfimage_print

 

10337725_10205351109405404_2511051679864816456_n

 

CASO GESTURIST – A DUE ANNI E MEZZO DALLA PRESENTAZIONE DELL’ESPOSTO M5S, SONO ARRIVATI 6 RINVII A GIUDIZIO. IL PIU’ GRANDE SCANDALO DEGLI ULTIMI 30 ANNI A CESENATICO.

Il pubblico ministero Filippo Santangelo ha chiuso le indagini sulla scissione Gesturist e ha rinviato a giudizio sei persone: Anna Maria Ori, ex direttore generale del Comune di Cesenatico; Nivardo Panzavolta, ex sindaco del Comune di porto canale, comune Cesenatico; Giancarlo Paganelli, ex presidente di Gesturist; Terzo Martinetti, fino al 2011 direttore di Gesturist; Stefano Grandi dal 2011 presidente di Gesturist spa; Roberto Camporesi, consulente di Gesturist spa.

Il caso riguarda la scissione Gesturist avvenuta nel 2011, in seguito della quale Gesturist diventò una società privatizzata e si creò la municipalizzata Cesenatico Servizi. Nella vicenda sono ipotizzati i reati a carico dei sei indagati, a seconda dei ruoli: dell’ abuso d’ufficio al falso compiuti da pubblici ufficiali in concorso con privati cittadini, fino alla truffa in danno del Comune di Cesenatico.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.