Bene pubblico = Bene privato?

image_pdfimage_print

albergo valverde 1

Al prossimo Consiglio Comunale l’attuale giunta intende proporre la proroga per la durata di due anni, fino al 23.02.2015, della convenzione stipulata nel 1988 relativa alla costituzione del diritto di superficie di un’area di proprietà comunale in località Valverde di 1.630 mq. a favore della Soc. “C.E.T. Centro Turistico Europeo S.a.s.”

Si ritiene che il canone annuo di € 3.130,00 ovvero € 260,00 al mese come stabilito in delibera non sia congruo con il valore di mercato dell’area in questione. Difatti il criterio di stima adottato dagli uffici comunali tiene conto di un valore medio tra quanto può essere l’effettivo valore di mercato di un’area zonizzata a verde pubblico ed il prezzo di favore fissato in 17 milioni delle vecchie lire per la durata di 25 anni che venne stabilito nel 1988 all’epoca della stipula della convenzione.

Da tener presente inoltre che all’epoca vennero stabiliti con chiarezza quelli che dovevano essere obiettivi e scopi della convenzione, che nella realtà dei fatti non sembrano essere stati perseguiti nel periodo dei 25 anni di durata della convenzione, ovvero dare luogo a impianti di uso pubblico per la formazione di eventi di carattere sportivo, dove le varie società sportive di Cesenatico avrebbero potuto trovare in esso la loro sede sociale e ambienti per l’allenamento.

Se si considera inoltre che è stata accolta favorevolmente dall’attuale amministrazione la proposta avanzata in sede di variante al 6% al piano regolatore 1998 dalla Soc. “C.E.T. Centro Turistico Europeo S.a.s.” per l’area in esame, che darà una capacità ad edificare di 1.800 mq. di superficie lorda per l’ampliamento della propria struttura alberghiera limitrofa, sorgono perplessità sulla corrette attribuzione di un valore di mercato comparabile ad un’area zonizzata a verde pubblico.

albergo valverde 2albergo valverde 3

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.