Colonie di Ponente… le proposte del MoVimento 5 Stelle

image_pdfimage_print


Durante il prossimo Consiglio comunale, il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico presenterà una mozione nella quale chiederà all’Assise di impegnare l’Amministrazione a modificare il piano urbanistico della “Città delle colonie” di Ponente attraverso un percorso democratico che coinvolga la cittadinanza ed i Consigli di quartiere con questi obiettivi: privilegiare la realizzazione di alberghi sul lungomare, eliminazione dei condomini e previsione di un comparto residenziale con ville, salvaguardia e potenziamento delle strutture sportive (es. circoli velici, surf, ecc.), mantenimento di Atlantica e conservazione del patrimonio ad uso pubblico, realizzazione  di un centro per la cultura e le attività giovanili.

Ricordiamo che, durante la precedente Amministrazione, l’attuale Sindaco Buda e l’Assessore ai lavori pubblici Tavani si erano schierati fortemente contrari al progetto presentato dalla Giunta Panzavolta, votando contro le ultime 2 delibere presentate in Consiglio comunale (25\02\2010; 22\12\2010) rispettivamente riguardanti il Masterplan e l’Ambito 1 della “Città delle colonie” di Ponente. Diversamente il Vicesindaco Righi si è sempre astenuta. Tale progetto in occasione del dibattito consiliare del 22\12\2010 è stato duramente criticato dall’attuale Sindaco Buda, dall’Assessore Tavani e dal Vicesindaco Righi per l’eccessiva quantità di condomini, la scarsa presenza di alberghi, la chiusura di Atlantica e le difficoltà che si andrebbero a creare ai circoli velici. Inoltre nel programma di governo di questa Amministrazione presentato in Consiglio Comunale dal sindaco Buda si legge: “Cesenatico ha perso buona parte del prestigio turistico [...] invece di nuove strutture alberghiere sono stati costruiti centinaia di nuovi appartamenti e questo ha complessivamente impoverito l’offerta turistica. [...] La politica di sviluppo del territorio messa in atto negli ultimi anni ha prodotto risultati pessimi” ed ancora: “i progetti in essere per la zona colonie andranno necessariamente rivisti [...] E’ necessario creare una parte di città turistica che possa essere vissuta tutto l’anno una zona viva e non un villaggio turistico che chiude i battenti a fine agosto”.

Il piano colonie di Ponente è di fondamentale importanza per la nostra economia turistica, per il benessere dei cittadini di Cesenatico e per le immense potenzialità positive che ne possano derivare. Considerato che il Sindaco Buda e questa nuova Giunta hanno promesso un cambio di rotta rispetto alla precedente, con la presentazione di una mozione in Consiglio il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico chiede che l’attuale Giunta e il Consiglio Comunale rivedano il precedente progetto alla luce di quanto promesso in campagna elettorale.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.