E i finanziamenti alla scuola ?

image_pdfimage_print

scuola materna-2

Nei giorni scorsi è stato firmato a Palazzo Chigi il Protocollo d’intesa fra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’istruzione e la Banca Europea per investimenti (BEI) finalizzati al finanziamento di interventi sull’edilizia scolastica. Il finanziamento coprirà la ristrutturazione, la messa in sicurezza, l’adeguamento alle norme antisismiche (vedi Scuola Saffi), l’efficientamento energetico e la costruzione di nuovi edifici scolastici. Le risorse saranno erogate a Comuni, Province e Città Metropolitane che ne faranno richiesta. “Fiduciosi che l’Amministrazione Buda abbia presentato formali richieste di finanziamento per le scuole del territorio – interviene Antonio Castagnola, responsabile scuola M5S – presenteremo un’interpellanza per conoscere gli edifici scolastici che saranno oggetto di operazioni di risanamento. Siamo a conoscenza delle continue esigue risorse comunali che obbliga l’Amministrazione ad imporre continui balzelli sui cittadini, da ultimo addizionale Irpef al massimo. In situazioni di crisi come queste, non ci si può trovare impreparati, rinunciando ai finanziamenti Europei, soprattutto per il fatto che gli oneri di ammortamento saranno a carico dello Stato e i beneficiari potranno utilizzare le risorse senza impatti sul proprio patto di stabilità interno.” Negli ultimi 5 anni come gruppo consiliare abbiamo più volte evidenziato le carenze di alcuni edifici scolastici suggerendo quali risorse utilizzare per risolverne almeno una parte – spiega il Consigliere Comunale Alberto Papperini – purtroppo manca una prospettiva sull’edilizia scolastica, cosa che rischia di portare al definitivo deterioramento di un patrimonio importante. Ad oggi non esiste un piano delle necessità che stanno emergendo e che continueranno ad aumentare. A scuola si deve stare bene, in sicurezza e con spazi adeguati. Invece ci troviamo di fronte ad un nulla di fatto, senza alcuna considerazione per i disagi causati e senza che si sappia niente sui tempi degli interventi. La situazione difficile in cui versa la scuola pubblica a Cesenatico è l’ennesima pesante eredità che questa Giunta lascerà alla città

antonio castagnola

Antonio Castagnola, responsabile scuola M5S Cesenatico

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.