Problema alluvione… nulla è cambiato!

image_pdfimage_print

Durante il prossimo Consiglio comunale, il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico presenterà una mozione con la quale si approfondirà la situazione attuale del sistema di sicurezza idrica del nostro territorio e il problema dell’alluvione nel nostro Comune.

Mercoledì 2 marzo 2011 alcuni quartieri di Cesenatico sono stati allagati e molte famiglie, ancora una volta, hanno subito danni e disagi. Sono risultate evidenti le problematiche delle porte vinciane ed inoltre il sistema di sicurezza collegato al sifone by-pass di Zadina ha evidenziato molti limiti tecnici, ponendo nella cittadinanza interrogativi angoscianti. I fatti accaduti in passato hanno messo in evidenza i punti deboli del sistema di difesa a cui va posto rimedio, confrontandoci con cittadini e tecnici esperti nel settore. Pertanto, a seguito dei tanti lavori eseguiti il paese purtroppo non è in sicurezza. Dal 2 marzo 2011 ad oggi non è stato avviato nessun ulteriore accorgimento rilevante affinchè si possa evitare un’ennesima alluvione nel nostro Comune. Per di più, il nuovo piano regolatore prevede interventi edilizi devastanti nel quartiere Madonnina compresa fra Via Cesenatico e Via Canale Bonificazione e nei quartieri di Sala, Villamarina, Bagnarola, Statale Adriatica a Ponente le zone alluvionata recentemente) che riguardano circa 2 milioni di metri quadrati (200 ettari) di terreno agricolo.

Il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico chiede che il Consiglio comunale impegni la Giunta e il Sindaco nel convocare al più presto un Consiglio comunale aperto anche alle domande dal pubblico, invitando i funzionari e Dirigenti responsabili del sistema idrico di sicurezza del nostro territorio, per aggiornare ed informare i cittadini dell’attuale situazione e relazionare i prossimi interventi in merito per risolvere tale problema.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.