Tematica: 'Energia'
• Guarda le segnalazioni sulla Mappa
• Dì la tua sul tema, partecipa al Forum
• Approfondisci il tema sulla nostra Wikipedia

Cesenatico in marcia contro le trivelle

image_pdfimage_print

giù_mani_mare

Il MoVimento 5 Stelle Cesenatico, in collaborazione con il gruppo “Giù le mani dal nostro mare”, organizza per domenica 10 aprile un corteo di sensibilizzazione a difesa del Nostro Mare e del suo sottosuolo. Il ritrovo si terrà in P.zza Pisacane intorno alle 15.30 per partire alle 16.00 circa ed il corteo si snoderà attraverso Corso Garibaldi fino a P.zza Ciceruacchio per poi proseguire su viale Leonardo da Vinci, viale Roma e giungere infine in P.zza Andrea Costa dove si terrà un breve comizio a cui parteciperanno parlamentari, europarlamentari ed esponenti di spicco a livello nazionale e regionale del MoVimento 5 Stelle.

Nell’epoca in cui viviamo mentre i Paesi progrediti del nord Europa si affidano sempre più alla valorizzazione ed all’uso di energie rinnovabili eco-compatibili, è paradossale che un Paese come l’Italia si “fossilizzi” ancora su sistemi energetici superati ad elevato impatto ambientale. Chi ha a cuore l’esistenza serena ed attenta delle generazioni future deve operare delle scelte politiche che portino ad un graduale, ma inesorabile cambio di rotta per l’approvvigionamento energetico. I mezzi, le tecnologie e le filosofie non mancano e sono rese sempre più disponibili ed abbordabili.

La società civile può mandare un segnale forte a chi occupa le stanze dei bottoni e noi, nel nostro piccolo, possiamo farci sentire e vedere partecipando alla camminata-corteo del 10 aprile.

logo_new
MoVimento 5 Stelle Cesenatico

 

Effetti delle trivellazioni in adriatico.morena1

image_pdfimage_print

morena1

Venerdì pomeriggio, presso la casa del pescatore di Cesenatico, Augusto De Sanctis ha tenuto un’illuminante conferenza sugli effetti delle trivellazioni in Adriatico e della riapertura del pozzo Morena I, per estrazioni di metano a 4 km dalla  nostra spiaggia. A seguito di tale incontro, il MoVimento5stelle di Cesenatico manifesta le proprie numerose perplessità, maturando nuove riflessioni riguardanti la questione delle trivellazioni ai fini di estrazione di gas e idrocarburi nel nostro mare.

In un’epoca in cui tutti i paesi puntano alle energie rinnovabili, abbandonando quelle derivanti da combustibili fossili, è paradossale vedere che nel nostro paese, e soprattutto nella nostra regione dove si è lasciato il via libera al decreto sblocca Italia e alle trivellazioni con la diretta responsabilità del presidente Bonaccini, si persegue l’interesse di un sistema arcaico che sta minando la salute e la sicurezza dei cittadini, i quali hanno un solo strumento per potersi tutelare: il REFERENDUM del prossimo 17 aprile. Strumento in parte sabotato a danno della gente (per evitare il raggiungimento del quorum) nelle tempistiche, nei modi e nella forma, da un governo che non riesce più a negare la complicità e la totale sottomissione alle lobby del potere.
Ricordando che il pozzo Morena 1 si trova a soli 4 km dalla costa, dalle constatazioni fatte è emerso che le precauzioni prese “da terra”, per i lavori di riattivazione del pozzo, sono inesistenti. Non è stata effettuata o richiesta nessuna valutazione di impatto ambientale attraverso uno studio specifico, inerente al fenomeno della subsidenza. Considerando che a seguito dell’estrazione, in 10 o 20 anni il suolo potrebbe accelerare il suo inabissamento di 15/20 cm (vedi Comacchio), per una città come Cesenatico sarebbe molto grave.
Inoltre non si è minimamente preso in considerazione tutto quello che riguarda la correlazione ampiamente dimostrata tra l’estrazione di gas dal sottosuolo e l’attività di sismica. Effettivamente pochi sono a conoscenza di studi scientifici dai quali è emerso che, a seguito dell’attività estrattiva proprio per conseguenze di assestamento, è stato riscontrato l’inizio e l’intensificarsi di attività sismica nelle zone di estrazione.
Oltre a questo, è necessario mettere in evidenza i numerosi rischi di carattere ambientale legati all’estrazione di gas, che potrebbero derivare da malfunzionamento, da guasti, da errori umani, esplosioni (blow out), fuoriuscita di materiale tossico in mare, fuoriuscita di gas tossici e rischi di radioattività legati anche ad elementi presenti naturalmente nel sottosuolo.
Visti e considerati i rischi, data l’impossibilità di prevedere gli assestamenti e gli accadimenti in una prospettiva futura, va da se che chiunque capirebbe che il gioco non vale la candela, soprattutto per i cittadini di Cesenatico e di tutta la riviera che con il mare, il turismo e la pesca ci vivono. Ad oggi una azione logica sarebbe quella di appellarsi al PRINCIPIO DI PRECAUZIONE.

Riccardo Romani

Riccardo Romani – Candidato assessore M5S Cesenatico

Introduciamo la bioedilizia nel piano urbanistico comunale

image_pdfimage_print

ingresso_living_casa_prefabbricata_in_bioedilizia

Il tema per l’efficienza energetica degli edifici e la bioedilizia può consentire di superare la crisi in cui sta versando il settore edile nel nostro paese.

Considerando il piano d’azione nazionale diretto al recepimento della direttiva europea 2012/27/UE, il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico in questa ottica vuole spingere proprio in questa direzione, fino a che anche a livello locale si ponga particolare attenzione verso i criteri costruttivi da introdurre nel nuovo strumento urbanistico, il RUE di prossima approvazione, presentato in conferenza pubblica il 21 febbraio scorso.

La bioedilizia o architettura sostenibile fa proprio il principio della decrescita e di limite, inteso come risparmio di risorse e minima produzione di inquinamento in tutte le fasi del ciclo di vita. Il termine “sostenibile” applicato all’architettura si riferisce alla ricerca delle soluzioni costruttive che massimizzano il benessere dei fruitori attuali garantendo contemporaneamente alle generazioni future la possibilità di conseguire lo stesso risultato, nella consapevolezza che le risorse sono limitate e che lo sperpero e l’inquinamento possono diventare insostenibili per le popolazioni future.

L’Unione Europea con le Direttive 2012/27 e 2010/31 ha definito le scelte e i requisiti minimi da intraprendere per fare dell’efficienza energetica l’elemento determinante per una corposa riqualificazione del patrimonio edilizio italiano, al fine di garantire il conseguimento dell’obiettivo principale dell’Unione relativo all’efficienza energetica del 20% entro il 2020 e gettare le basi per ulteriori miglioramenti dell’efficienza energetica al di là di tale data, anche attraverso lo stanziamento dei fondi europei per il periodo 2014-2020.

Gli obiettivi verso i quali ci spinge la Comunità Europea interessano non solo le nuove costruzioni ma anche e soprattutto il patrimonio edilizio esistente, che sotto questo aspetto risulta oramai obsoleto e anacronistico, con particolare riferimento al ruolo esemplare che devono dare gli edifici degli enti pubblici.

Dateci un taglio – Serata incentrata sulla Bioedilizia

image_pdfimage_print

dateci un taglio

Martedì 4 marzo alle ore 20.45 presso Museo della Marineria di Cesenatico, siete tutti invitati alla terza serata di approfondimento dal titolo “dateci un taglio: riduciamo i consumi domestici di luce, gas, acqua, rifiuti”. Una vera consulenza collettiva, gratuita e con ingresso aperto a tutti.

Nell’ultimo incontro, parlando di costi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, è stato introdotto il tema che verrà trattato nella prossima serata: edifici passivi, diminuzione della dispersione energetica, bioedilizia e geotermia; materiali, progettazione e realizzazione di nuovi edifici oltre all’intervento per recuperare a efficienza energetica gli esistenti, anche quando ci si trova a trattare i condomini. Le case in bioedilizia riescono a raggiungere performance energetiche di passività, con materiali certificati per l’isolamento termico (e acustico) migliore, i pannelli solari per produrre autonomamente l’energia elettrica e l’acqua calda sanitaria, la progettazione, la domotica rendono possibile “il miracolo”.

L’iniziativa, promossa dal Movimento 5 Stelle di Cesenatico in collaborazione con Ambiente Noi onlus, nasce per fornire a tutti i partecipanti informazioni di pratica immediata per tagliare le spese delle bollette di LUCE, GAS e ACQUISTI per conoscere vantaggi e tecnologie capaci di ridurre le dispersioni termiche negli edifici, per saperne di più su rifiuti, raccolta porta-a-porta e vendita di prodotti alla spina.

La serata fa parte di un ciclo di incontri a tema intitolati appunto DATECI UN TAGLIO proprio perché affronta in termini pratici le spese di LUCE, GAS, ACQUISTI, la riqualificazione energetica e i rifiuti. In un paio d’ore si potranno svelare i segreti delle bollette, dei fornitori dei servizi elettrici e dei propri consumi. I partecipanti, con le proprie bollette alla mano, faranno i conti con quello che consumano e quello che possono fare, da subito, per consumare e pagare meno. Potranno essere posti quesiti sui propri casi personali e concreti. La serata sarà trasmessa anche in diretta steaming su www.cesenatico5stelle.it

Guarda il video dell’incontro sul nostro canale Ustream

Dateci un taglio: risparmiare sul gas e riscaldamento

image_pdfimage_print

dateci un taglio

Martedì 4 febbraio ore 20.45 presso Museo della Marineria di Cesenatico, siete tutti invitati alla seconda serata di approfondimento dal titolo “dateci un taglio: riduciamo i consumi domestici di luce, gas, acqua, rifiuti”. Una vera consulenza collettiva, gratuita e con ingresso aperto a tutti.

Questo secondo incontro riguarderà il riscaldamento, acqua calda e il risparmio sul gas. Di conseguenza si parlerà di caldaie, solare termico e termodinamico e incentivi. L’iniziativa, promossa dal Movimento 5 Stelle di Cesenatico in collaborazione con Ambiente Noi onlus, nasce per fornire a tutti i partecipanti informazioni di pratica immediata per tagliare le spese delle bollette di LUCE e GAS, per conoscere vantaggi e tecnologie capaci di ridurre le dispersioni termiche negli edifici, per saperne di più su rifiuti, raccolta porta-a-porta e vendita di prodotti alla spina.

Il mese scorso si è tenuto l’incontro dedicato alla bolletta della LUCE. Serata partecipata, pubblico attento e preparato. Molti i temi trattati come per esempio le letture delle singole bollette, impianto fotovoltaico, luci a led. Sono state date indicazioni per reperire informazioni attendibili, con la massima disponibilità a fornire anche consulenze personali.

La serata fa parte di un ciclo di incontri A TEMA intitolati appunto DATECI UN TAGLIO proprio perché affronta in termini pratici le spese di LUCE, GAS, ACQUISTI, la riqualificazione energetica e i rifiuti, è la seconda e totalmente dedicata alla CORRENTE ELETTRICA. In un paio d’ore si potranno svelare i segreti delle bollette, dei fornitori dei servizi elettrici e dei propri consumi. I partecipanti, con le proprie bollette alla mano, faranno i conti con quello che consumano e quello che possono fare, da subito, per consumare e pagare meno. Potranno essere posti quesiti sui propri casi personali e concreti.

La serata sarà trasmessa anche in diretta steaming su www.cesenatico5stelle.it.

Per votare il sondaggio e portare le vostre proposte/idee cliccate quì.

Dateci un taglio: risparmio energetico

image_pdfimage_print

Martedì 14 gennaio ore 20.45 al Museo della Marineria di Cesenatico siete tutti invitati alla seconda serata di approfondimento, organizzata dal MoVimento 5 Stelle di Cesenatico, dal titolo “dateci un taglio: riduciamo i consumi domestici di luce, gas, acqua, rifiuti. Una vera consulenza collettiva, gratuita e con ingresso aperto a tutti.

Questo secondo incontro riguarderà il tema del risparmio energetico. Tutti quelli interessati a ridurre le spese di casa si incontreranno con una specialista per scoprire QUANTO – COME – PERCHE’ consumano tutti quei kWh (a proposito, scopriranno anche COSA sono i chilowatt) e riceveranno metodi, tecniche e precise istruzioni per TAGLIARE la maledetta bolletta e DIMINUIRE le spese. Come sarà possibile? Grazie all’esperienza della geom. Silvia Serra, giornalista specializzata in salute, qualità della vita e ambiente, direttore responsabile di Ambiente Noi, la rivista edita da Ambiente Noi onlus, associazione nata per diffondere la conoscenza e la consapevolezza ambientale partendo proprio dalle questioni pratiche e quotidiane.

La serata fa parte di un ciclo di incontri A TEMA intitolati appunto DATECI UN TAGLIO proprio perché affronta in termini pratici le spese di LUCE, GAS, ACQUISTI, la riqualificazione energetica e i rifiuti, è la seconda e totalmente dedicata alla CORRENTE ELETTRICA. In un paio d’ore si potranno svelare i segreti delle bollette, dei fornitori dei servizi elettrici e dei propri consumi. I partecipanti, con le proprie bollette alla mano, faranno i conti con quello che consumano e quello che possono fare, da subito, per consumare e pagare meno.

Potranno essere posti quesiti sui propri casi personali e concreti.

Guarda il video dell’incontro sul nostro canale Ustream

dateci un taglio

Dateci un taglio!

image_pdfimage_print

dateci un taglio

Martedi 10 Dicembre alle ore 20.30 presso il Museo della Marineria di Cesenatico, i ragazzi del MoVimento 5 Stelle hanno organizzato una nuova serata tematica di approfondimento dal titolo “Diamoci un taglio: buone pratiche per risparmiare acqua, energia, gas, spesa e rifiuti.

La serata sarà la prima di un ciclo articolato in altri 4 appuntamenti gratuiti e aperti al pubblico, dedicati a tutte le famiglie e pensato per dare consigli concreti e pratici sul risparmio dei consumi nelle utenze domestiche. In questo primo incontro verrà presentato il programma dell’evento informativo, durante il quale la giornalista Silvia Dana Serra e l’associazione Ambiente Noi relazioneranno ai convenuti i primi consigli pratici e buone abitudini per risparmiare sulle bollette di acqua, gas, rifiuti ed energia. Nel corso della serata i partecipanti potranno compilare un questionario in cui richiedere argomenti specifici da trattare nelle prossime serate.

Nella seconda parte della serata, il Consigliere comunale per il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico, Alberto Papperini, presenterà la periodica relazione semestrale sul lavoro svolto negli ultimi mesi dal Gruppo consiliare. Al termine della serata rimetterà il mandato nelle mani dei cittadini. Gli stessi elettori del MoVimento 5 Stelle potranno votare, esprimere il loro parere e decidere se riconfermare per i prossimi sei mesi Alberto Papperini come proprio “portavoce”.

La serata sarà aperta al pubblico ed in diretta streaming sul sito www.cesenatico5stelle.it.

Guarda il video dell’incontro sul nostro canale Ustream