La “Verità di HERA” è sotto il naso di tutti

image_pdfimage_print

A lavori quasi terminati proviamo a fare un po’ di chiarezza: è incontestabile che i cattivi odori persistano ancora, nonostante il calo di turisti e relativi scarichi. Ma questa è una conseguenza e non la causa, che è da ricercare nella carenza progettuale dell’intero impianto. In una pubblica assemblea, circa due anni fa, il M5S Cesenatico fece notare queste carenze consigliando, grazie a pareri di professionisti dello specifico settore, quali modifiche apportare al progetto. Consigli inascoltati.I lavori dovevano terminare “entro metà maggio 2015” (fonte Hera su “Cesenatico news” – marzo 2015) cioè ben prima dell’inizio della stagione turistica. Compiere una visita “guidata” a stagione finita non evidenzia l’eventuale inadeguatezza dell’impianto. Il M5S Cesenatico non vuole vedere il marcio anche dove non esiste, bensì tiene al benessere e alla salute di tutti e vorrebbe solo ottenere risposte chiare ed univoche sulla funzionalità del depuratore per il bene dei cittadini che hanno diritto di essere informati, oltre che nell’interesse del turismo e dell’economia della città, per evitare che vengano mal spesi i soldi dei contribuenti (oltre 7 milioni presi dalle bollette).Abbiamo la volontà di ricercare la “verità” e sarebbe gradito avere al nostro fianco il Sindaco come primo responsabile dell’igiene e della salute pubblica.E’ quantomeno necessario effettuare il controllo del funzionamento del depuratore durante la stagione turistica e nei periodi di importanti carichi pluviali.

Ceccaroni Danilo Responsabile Ambiente M5S Cesenatico

danilo ceccaroni2

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.