Ripensiamo alla mobilità… pedoni, piste ciclabili e parcheggi scambio!

image_pdfimage_print

Durante il prossimo Consiglio Comunale il MoVimento 5 Stelle presenterà un’interpellanza con la quale porrà alla Giunta e al Sindaco una serie di quesiti sulle modifiche alla nuova viabilità in viale Trento e sulla trasformazione di verde pubblico in parcheggi in Viale Torino.

Da organi di stampa abbiamo appreso che i giardini di Viale Torino, viale dei Mille, via Cesare Abba e vie limitrofe, subiranno pesanti interventi con abbattimento di alberi e riduzione degli spazi verdi dell’ordine del 10-15% per far posto alle auto. In viale Trento è stata pesantemente modificata la viabilità con l’istituzione di una serie i sensi unici e la realizzazione di uno svincolo all’altezza della farmacia che limita pesantemente la sicurezza per pedoni e ciclisti. Entrambe le iniziative hanno visto un diffuso parere contrario da parte della cittadinanza. Diverse centinaia di cittadini hanno sottoscritto una petizione indirizzata all’Amministrazione volta a evidenziare i disagi arrecati dalle modifiche alla viabilità, sia in termini di scorrevolezza del traffico, sia in termini di sicurezza stradale. I residenti del Quartiere Boschetto si stanno attivando per salvaguardare il verde pubblico che rende la zona di viale Torino unica, un bene per tutta la comunità. Attualmente le aree che saranno oggetto dell’intervento si trovano in uno stato di totale incuria. Proviamo ad immaginare un intervento di riqualificazione dell’area in grado di preservarne la peculiarità del Quartiere, che deve il suo nome proprio al verde. Rendiamo i parchi di viale Torino veramente fruibili e nessuno sentirà più la necessità di ricavarci dei posti auto.

Perchè non proviamo a rivalutare la mobilità nel nostro Paese in un’altra ottica? Il problema non è la gestione del traffico di automobili in continuo aumento, ma diversamente bisogna ripensare alla mobilità per Cesenatico. La nostra proposta è di creare parcheggi scambio totalmente autofinanziati da coperture a pannelli fotovoltaici, come ad oggi avviene a Cattolica, Comune con caratteristiche ed esigenze simili al nostro. In questa maniera il Comune di Cattolica ha risolto i problemi dei parcheggi alberghieri, dirottando le auto dei turisti ospitati in hotel in una zona ben precisa alle porte della città e integrando il tutto con un servizio navetta efficiente. Questo significherebbe liberare suolo pubblico e privato dalle auto. Dobbiamo guardare allo sviluppo della mobilità nel nostro Comune per i prossimi anni e le parole d’ordine devono essere: piste per pedoni, per ciclisti e parcheggi scambio con servizi navetta.

Il MoVimento 5 Stelle è fermamente convinto che la democrazia partecipativa e il confronto con i cittadini siano di fondamentale importanza per la buona riuscita di un progetto e per le scelte della città. Tuttavia, nè il Comitato di Quartiere, ne’ tanto meno i cittadini sono stati minimamente interpellati preventivamente dall’Amministrazione sull’argomento in oggetto. Con questa interpellanza il MoVimento 5 Stelle chiede che l’Amministrazione nella persona del Sindaco espliciti se è sua intenzione consultare i Consigli di Quartiere prima di consolidare i lavori; se intenda sottoporre gli argomenti alla valutazione della Commissione comunale competente; se intende rispettare il parere dei cittadini attivando un confronto democratico, evitando atteggiamenti autoritari.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.