La salute prima di tutto… non tutti la pensano così!

image_pdfimage_print

Ancora una volta assistiamo a tragedie causate dalla carente rete di controlli per la salvaguardia della salute dei cittadini o forse, per essere maliziosi, dalla disinformazione e manipolazione di dati.

Continuamente vengono fornite informazioni, per esempio da HERA, affinché ci rassicurino sul rapporto tra servizi, ambiente e la salute dei cittadini, ma quotidianamente sulla stampa leggiamo di rilevazioni private effettuate in ambito territoriale ed ambientale, dalle quali veniamo allertati per esempio sui rischi tumorali derivanti dalla combustione dei rifiuti di inceneritori; dalla condizione del nostro depuratore che, dagli odori nauseabondi e dalle acque salate che espelle a seguito della non-depurazione, si comprende benissimo come non svolga la propria funzione; ed ora assistiamo addirittura ad un decesso di un uomo causato da legionella, probabilmente contagiato nel Camping Cesenatico.

Basta con questa omertà informativa che grava solo ed esclusivamente sulla salute dei cittadini, ma aspettiamo martedì dopo le elezioni a parlare di questi argomenti, non ci sogneremmo mai di far perdere a qualche lobby partitica la propria poltrona!

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.