Ospedale della costa Bellaria-Cesenatico-Cervia approda in Regione

image_pdfimage_print

ospedale_marconi[1]

“L’ospedale della costa Bellaria-Cesenatico-Cervia” approda in Regione. Lunedì scorso è stata consegnata nelle mani dei cinque Consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle (A.Bertani, R.Sensoli, G.Gibertoni, G.Sassi, S.Piccinini) il documento contenente la proposta di ampliamento dell’ospedale G.Marconi di Cesenatico, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze sanitarie della costa, soprattutto durante la stagione estiva. La proposta verrà formalizzata dai 5 Consiglieri regionali penta stellati, che si faranno promotori attraverso la presentazione di un ordine del giorno. Riporto alcuni stralci del documento: “La dissennata e irresponsabile politica, ormai pluriennale, attuata dai vari governi nazionali e regionali di ogni colore succedutisi negli ultimi 20 anni, hanno prodotto i risultati che sono sotto gli occhi di tutti: tagli e ridimensionamenti dei servizi sanitari. I programmi delle cabine di regia di coloro che ci governano sono quelli di accentrare i servizi sanitari e lasciare sui territori “periferici”  le “Case della Salute”, in pratica semplici poliambulatori. Le strutture ospedaliere “periferiche” hanno subito i ridimensionamenti più pesanti, così come il nostro ospedale, il Ginesio Marconi, una volta esempio di efficienza e punto di riferimento per i cittadini di Cesenatico ed i turisti, è stato ridotto ad un poliambulatorio con annesso un punto di primo intervento, dove però anche i casi più semplici di richiesta di assistenza vengono subito dirottati al pronto soccorso del Bufalini di Cesena, che registra un costante ingolfamento delle accettazioni e tempi di attesa interminabili. […] Come già proposto, vogliamo riprendere con forza e rendere una realtà concreta il progetto dell’Ospedale della Costa Cesenatico–Cervia–Bellaria, anche coinvolgendo le amministrazioni dei comuni di Gatteo, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone. Un comprensorio che vede una popolazione residente pari a ca 110.000 persone, ma che soprattutto  durante la stagione estiva conta una presenza media giornaliera di circa 140.000 turistica. E’ assurdo che non esista un polo sanitario importante, moderno e d’eccellenza, che possa diventare un punto di riferimento per ampia parte della costa e dell’entroterra.Non vi sarebbe bisogno di ingenti risorse, considerato che l’edificio ideale sarebbe proprio l’attuale ospedale Marconi di Cesenatico.  A tal fine si dovrebbero rafforzare il punto di primo intervento, affiancandolo ad un reparto di pediatria almeno H.12 e un reparto di ortopedia comprensiva di sala gessi. In questo modo avremmo già un bel salto di qualità della struttura, considerando che già oggi nell’ospedale Marconi sono presenti i reparti di Medicina Generale con 12 posti letto, la lungodegenza  con 20 posti letto, il reparto di Medicina Riabilitativa con 20 posti letto e la Dialisi con 12 posti letto”. Il tempo stringe e se l’obiettivo è garantire una sanità pubblica, di qualità e per tutti, dobbiamo muoverci velocemente su ogni livello: all’interno delle istituzione e sensibilizzando la società civile su un servizio vitale per tutta la collettività.

Rodolfo Fiaschini – responsabile sanità M5S Cesenatico

Rodolfo Fiaschini

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.