Perchè aumentare i contributi alle scuole private?

image_pdfimage_print

Schuster 1

La Giunta Buda ha aumentato i contributi alle scuole private cattoliche. Con delibera di Giunta n. 193 del 02.07.2013 “MODIFICA CONVENZIONE CON I GESTORI DELLE SCUOLE MATERNE “C. SCHUSTER” E “A. FABBRI” APPROVATA CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 127 DEL 29.03.2011”, sono stati rivisitati e aumentati le forme di finanziamento comunali alle scuole paritarie dell’infanzia di Cesenatico, la Cardinal Schuster di Ponente e la A. Fabbri di Sala. Con l’approvazione di tale delibera, il Comune di Cesenatico erogherà un contributo aggiuntivo di euro 28 mila per aumentare l’offerta di tali strutture.

Il messaggio che il MoVimento 5 Stelle vuole trasmettere è di tutt’altro avviso. La prerogativa di una buona Amministrazione dovrebbe essere quella di garantire ai cittadini i servizi pubblici primari e un’educazione pubblica. Tuttavia nel nostro Comune le scuole pubbliche sono fatiscenti, cascano a pezzi, non sono in regola con le norme antisismiche e quindi costrette a chiudere creando notevoli complicanze ai genitori dei bimbi che le frequentano. In queste stesse scuole, durante l’inizio dell’anno scolastico, i genitori si ritrovano puntualmente a dover pagare rette per la mensa sempre più alte, ad accollarsi continue collette per il sostentamento di una qualsiasi spesa e per la mancanza di indispensabili servizi. Temiamo ci sia la volontà di spingere i genitori a scegliere una scuola paritaria, invogliati da un miglior rapporto qualità/prezzo, in funzione di una scuola pubblica oramai lasciata allo sbando.

Noi crediamo nella scuola pubblica e al personale che in essa opera. Pertanto chiediamo all’Amministrazione Buda di fare un passo indietro, annullare la delibera di giunta 193/2013 e conferire l’aumento di contributi per le scuole pubbliche di Cesenatico, affinchè vengano migliorati i servizi e calmierate le rette, e rese a misura di bambino.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.