Al via il processo ‘Gesturist’

image_pdfimage_print

Prima udienza Gesturist - M5S

Questa mattina si è tenuta la prima udienza sulla “svendita di Gesturist”. Parte il processo, un momento storico per la città e per tutto ciò che rappresenta politicamente, non solamente per le implicazioni giuridiche e di danno erariale alla collettività. In tribunale erano presenti quattro dei sei imputati: T. Martinetti, A. Ori, G. Paganelli e N. Panzavolta. Il candidato Sindaco del Movimentato 5 Stelle, Alberto Papperini, assieme alla candidata assessore per le società partecipate, Jessica Amadio, hanno presenziato in platea come uditori., assieme ad alcuni attivisti M5S. Questa prima udienza è servita per affrontare questioni di carattere preliminare prima della convocazione dell’interrogatorio agli imputati, testimoni e persone informate sui fatti. In sintesi, sono stati illustrati i capi di imputazione e dibattuti dalle parti. La difesa ha chiesto di rivedere alcuni capi di imputazione. La prossima udienza per raggiungere questa decisione e proseguire con il processo, è convocata per il 24 maggio ore 14.30.
La “Ditta” PD, che oggi vuole rifarsi la faccia con il proprio candidato Gozzoli, non può esimersi dal motivare pubblicamente le cause che hanno portato la città a svendere il proprio patrimonio, lasciandoci solo debiti e lavori fatti male.

 

 

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.