Amministratore di sistema… la chiave di volta!!!

image_pdfimage_print

Ritorniamo sull’argomento dei 4 computer scomparsi. Ci siamo riproposti di approfondire l’argomento, in particolare la nostra attenzione si è posata sulla figura dell’Amministratore di Sistema, cioè colui che ha il dovere di salvare periodicamente i dati di sistema del Comune (D.L. 196/2003). Identificando questo soggetto avremmo la possibilità di recuperare i dati all’interno dei 4 computer scomparsi. Ieri mattina, facendo regolare richiesta di visione di atto pubblico, abbiamo avuto modo di constatare che l’Amministratore di Sistema nella scorsa legislatura è stato identificato nel Direttore generale del Comune, più precisamente nella persona di Anna Ori. Questi dati sono pubblici essendo chiaramente citati nella delibera di Giunta n° 359 del 06/12/2005.

Nella delibera si possono inoltre leggere ulteriori specifiche sui compiti e doveri dell’Amministratore di Sistema. Nell’allegato A, che riguarda “l’adozione delle misure di sicurezza nel trattamento dei dati”, vengono chiaramente citati i compiti dell’Amministratore di Sistema, il quale deve “prendere tutti i provvedimenti necessari ad evitare la perdita o la distruzione dei dati e provvedere al recovery periodico degli stessi con copie di back-up”; inoltre “è responsabile della custodia e della conservazione di supporti utilizzati per il back-up dei dati”. Nella Delibera di Giunta sono anche specificate le possibili minacce a cui possono essere sottoposti i dati di sistema, tra le quali vi è il furto. Proprio per questo motivo l’Amministratore di Sistema si deve essere premunito verso questa eventualità.

Il MoVimento 5 Stelle chiede al Sindaco Roberto Buda e alle autorità competenti di convocare in tempi brevi l’ormai ex Direttore generale del Comune per recuperare i dati di sistema persi con la scomparsa dei 4 computer.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.