Bilancio partecipato, si può fare!

image_pdfimage_print

I ragazzi del MoVimento 5 Stelle presenteranno una petizione propositiva con la quale verranno raccolte firme per impegnare l’Amministrazione nel dare attuazione al progetto di Bilancio Partecipato. Saremo presenti tutti i sabati di gennaio e febbraio dalle 14.30 alle 18 presso il porto canale (fronte farmacia IOLI), inoltre presenzieremo con un gazebo nelle diverse frazioni di Cesenatico (luoghi e date da definire). Per maggiori informazioni visitate il nostro portale www.cesenatico5stelle.it. Vorremmo ricordare che questa petizione propositiva è stata sollecitato da diversi cittadini, in particolare del Quartiere Sala, durante le ultime Assemblea itinerante del MoVimeto 5 Stelle.

Il bilancio partecipato è una forma di partecipazione diretta dei cittadini alla vita della propria collettività consistente nell’assegnare una quota di bilancio dell’Ente locale alla gestione diretta dei cittadini, che vengono così messi in condizione di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni. A partire dagli anni ’90 del Novecento il bilancio partecipato si è affermato su scala globale come pratica della Democrazia partecipata. L’esperienza più celebre di bilancio partecipato si è avuta a Porto Alegre (Brasile) dal 1989, città di 1,3 milioni di abitanti. In Italia diversi Comuni stanno ad oggi utilizzando il bilancio partecipato, come per esempio: Capannori, Massa, Parma, Modena, Novellara, Bollate, Umbertide, Castel Maggiore, Ancona, Brescia, ecc. Tra le diverse leve di intervento, la partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni di allocazione delle risorse, in sede di bilancio preventivo, viene considerata un sistema operativo ad elevata potenzialità al fine di perseguire un miglior equilibrio tra bisogni da soddisfare e risorse limitate.

Ad oggi, il complesso e articolato sistema di regole Amministrative determina condizioni per cui si corre il rischio di creare meccanismi di rappresentanza che divengono sempre più autoreferenziali, generando una profonda divaricazione tra il principio del consenso e la capacità dell’amministrazione pubblica di rispondere ai reali bisogni della comunità.

Il MoVimento 5 Stelle si sta adoperando per sensibilizzare i cittadini e l’Amministrazione di Cesenatico verso un nuovo metodo decisionale, la Democrazia partecipata, con il quale i cittadini possano interagire e partecipare direttamente alle decisione per il bene comune. E’ opportuno che i Quartieri abbiano gli strumenti adeguati affinchè possano partecipare attivamente ed efficacemente alle decisioni amministrative. Con questa petizione propositiva chiediamo all’Amministrazione di promuovere lo strumento del bilancio partecipato al fine di coinvolgere direttamente la cittadinanza e i Quartieri sulle scelte dell’Amministrazione. A tal scopo, chiediamo che i quartieri possano prendere visione del bilancio comunale prima della sua approvazione e di decidere autonomamente il piano dei lavori e degli investimenti relativi al loro territorio.


Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.