Facciamo chiarezza su Cesenatico Servizi

image_pdfimage_print

portocanale comune cesenatico

Il bilancio 2012 della Cesenatico servizi srl non viene pubblicato nè al Consiglio comunale né tantomeno all’opinione pubblica e l’Ass. Bernieri getta fumo negli occhi ai cittadini, atto volto ad eludere la sostanza dei problemi.

Il gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle aveva chiesto di portare in Consiglio Comunale il bilancio semestrale della Cesenatico Servizi, come da art. 22 dello statuto della stessa partecipata (art.22, comma 22.1: “L’organo amministrativo redige semestralmente una relazione sull’andamento della gestione dell’esercizio sociale in corso, unitamente al conto economico consuntivo del semestre trascorso, con annessa relazione esplicativa sui criteri di redazione, ed un resoconto sui provvedimenti assunti in attuazione delle deliberazioni dell’assemblea dei soci”), per verificarne l’andamento non solo economico ma anche il livello di efficienza. Tuttavia ad oggi nulla è stato pubblicato. L’Assessore Bernieri conosce da tempo gli effetti patrimoniali legati all’operazione di scissione di Gesturist, che potrebbero causare consistenti perdite di natura straordinaria. Perchè l’Assessore e la Giunta di cui fa parte non spiegano pubblicamente al Paese cosa sta succedendo dentro la Cesenatico servizi e quale è la consistenza dell’ attivo eventualmente contabilizzato e non esistente? Si tratta di soldi della Comunità e abbiamo l’obbligo di informare la cittadinanza. Tutto tace.

Come mai l’Assessore continua a non far chiarezza sul bilancio 2012 della Cesenatico servizi? Considerato che Bernieri è delegato in materia di personale e società partecipate, ci sorge il dubbio che stia difendendo le presunte passività del bilancio della Cesenatico servizi srl perché il genero, Fabrizio Palai, è Vicepresidente della stessa partecipata e consigliere di amministrazione dal 20 agosto 2011, come si può apprendere dal sito del Comune. Ma la cosa più sconcertante è il palese conflitto di interessi che riveste la figura di Bernieri: da una parte è Assessore al personale e alle società partecipate, ma dall’altra il genero Fabrizio Palai è stato nominato nel CDA e vicepresidente della Cesenatico servizi srl. Sarà una coincidenza? Non scherziamo. Capite benissimo il “corto circuito” che può essere causato nel caso in cui il controllore sia lo stesso controllato e viceversa. Il conflitto di interessi è palese e probabilmente per questo motivo l’Assessore sta gettando fumo sul bilancio 2012 della municipalizzata.

La Cesenatico servizi srl è una risorsa rilevante per la collettività, riveste un ruolo importante nell’erogazione dei servizi di manutenzione e garantisce lavoro a molte famiglie di Cesenatico. Certamente bisognerà rivedere alcuni stipendi d’oro ad personam e rivalutare i carichi di lavoro per rendere la municipalizzata efficiente. L’obiettivo deve essere quello di mantenere la Cesenatico servizi interamente pubblica per evitare che interessi privati possano trasformarla in un altro “caso Gesturist”. Per la salvaguardia della municipalizzata ci deve essere chiarezza sui conti, sul suo livello di efficienza, sull’imparzialità con cui vengono concessi gli appalti alle ditte esterne, la cessazione di ogni “conflitto di interessi” (legami parentali) fra chi controlla e chi è controllato. Per fare questo, bisogna che l’Assessore Bernieri si dimetta o venga revocata la nomina nel Cda del genero dell’Assessore.

Il nostro impegno come gruppo consiliare, oltre che proporre progetti virtuosi e sostenibili per la città dialogando con i cittadini, è anche quello di controllare che i soldi pubblici non vengano sprecati in cattive gestioni del bene pubblico. Per questo motivo noi crediamo che a questo punto sia necessaria una verifica contabile da parte di una società di revisione terza che certifichi lo stato di salute dei conti. Occorre rivalutare tutto l’impianto Amministrativo della società. Il MoVimento 5 Stelle sta cercando di ottenere la documentazione utile a capire fino in fondo la questione.

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.