La democrazia partecipata

image_pdfimage_print

 

Il modello proposto dal sistema partitico non funziona e di questo ne siamo ormai ben consapevoli: interessi personali, poltronifici, clientelismi, malaffare, arrivismo, gestione pessima del bene pubblico, tangenti e ruberie, ecc…

La gestione della Cosa Pubblica dovrebbe essere un impegno civico a tempo determinato (due legislature e poi a casa) senza privilegie di casta, e non un poltronificio dove pochi politicanti, “Manager della politica”, (ancora meglio “Magnager”) si mangiano con i loro amici il patrimonio di tutta la collettivitä…

ma non dobbiamo mai dimenticare che i primi responsabili di tutto questo sia NOI STESSI: noi che abbiamo sempre accettato i compromessi, noi che abbiamo fatto una X su un simbolo o nome e poi ce ne siamo fregati;

Il metodo deve radicalmente cambiare… ci troviamo in una semi-democrazia dove il concetto stesso di Democrazia perde di significato… abbiamo solamente una via di uscita: NOI STESSI… si esatto, l`unico anticorpo a questo sistema clientelare causato da noi stessi siamo noi stessi… ognuno di noi deve metterci un pö del proprio tempo e impegno per il bene di tutta la collettività. Tengo famiglia, tengo mutuo, tengo lavoro… non basta più nascondersi dietro tutto questo: o ci mettiamo in gioco personalmente, o nessuno lo farà per noi… !?

Il MoVimento 5 Stelle e` proprio questo, lo strumento con il quale ogni cittadino vale uno, ognuno e` indispensabile, ognuno deve poter dire la propria… e infine il Portavoce riporterà ciò che la collettività ha deciso a seguito di un confronto e dibattito pubblico… Il Portavoce non fa altro che presentare ciò che la collettività prepara dopo un lavoro di approfondimento… il Portavoce non decide nulla, non prepara le Interpellanze, non prepara le mozioni, non prepara volantini, non prepara comunicati stampa, o almeno non da solo… Il Portavoce e` UNO come lo sono tutti coloro che partecipano a questo nuovo metodo di fare politica, a questo progetto di DEMOCRAZIA PARTECIPATA... !?

Rispondi

Devi essere registrato per postare un commento.